ESAMI DI LABORATORIO

Presso la nostra farmacia sono possibili i seguenti esami:

ServiziMISURAZIONE DELLA PRESSIONE: Misurazione che rileva i valori di pressione minimi, massimi e i battiti cardiaci. Utile per evitare il protrarsi o il peggioramento di situazione di ipertensioni arteriosa, disturbo che affligge circa 15 milioni di italiani e che a lungo andare è in grado di determinare complicazioni cardiovascolari, soprattutto in presenza di stili di vita non corretti. La misurazione della pressione viene effettuata con sfingomanometro elettronico professionale.

 

 

ESAME GLICEMIA: La glicemia è un esame di rilevamento della concentrazione di glucosio nel sangue, effettuato attraverso un veloce e semplice prelievo di sangue capillare. Esame utile come controllo per persone affette da diabete e per prevenire o diagnosticarlo. I valori devono essere inferiori a 110 mg/dL (milligrammi su deciletro di sangue) a digiuno. Soggetti con valori glicemici compresi tra 110 mg/dL e 126 mg/dL a diguno, e tra 140 e 200 mg/dL 2 ore dopo il carico di glucosio sono considerati intolleranti al glucosio con elevato rischio di sviluppo diabete mellito. Mentre vengono definiti soggetti diabetici coloro che presentano una glicemia a digiuno superiore a 126 mg/dL o superiore a 200 mg/dL in qualsiasi momento della giornata

foto esami di laboratorio

ESAME COLESTEROLO:  l’ipercolesterolemia è un disordine metabolico di eccesso di colesterolo nel sangue. Il colesterolo è un tipo di lipide e si suddivide principalmente in colesterolo buono (HDL) e cattivo (LDL). Quantità elevate di LDL in circolo, tendono a depositarsi sulla parete dei vasi, provocando un ispessimento e un indurimento progressivo detto placca ateromatosa. Questo processo infiammatorio chiamato Aterosclerosi, può portare nel tempo ad una riduzione del flusso sanguigno o alla peggio a una blocco, aumentando i fattori di rischio per disturbi cardiovascolari quali infarto, ictus, attacchi ischemici. I valori fissati dall’OMS per il controllo della colesterolemia sono 200 mg per decilitro di sangue. Non è detto comunque che un modesto aumento del colesterolo ematico totale possa incidere significativamente; infatti a quel punto diviene necessario misurare il rapporto fra HDL e LDL, tale da essere vantaggioso e non richiedere alcuna terapia farmacologica. E’ importante controllare periodicamente i propri valori di colesterolo soprattutto per le persone che hanno avuto casi diagnosticati di ipercolesterolemia in famiglia in quanto è una caratteristica geneticamente tramandabile. Valori desiderabili sono i seguenti: colesterolo totale: fino a 200 mg/dl; colesterolo LDL: fino a 100 mg/dl; colesterolo HDL: non inferiore a 50 mg/dl.

trigliceridiESAME TRIGLICERIDI: sono un altro tipo di grasso o lipide presente nel sangue. La loro funzione è quella di riserva energetica, accumulandosi nel tessuto adiposo. Rispetto al colesterolo, solo una piccola frazione viene prodotta dall’organismo; la maggior parte viene introdotta attraverso la dieta. Valori elevati di trigliceridi, determinati da predisposizione genetica e soprattutto dieta ricca di bevande alcoliche e grassi, a lungo andare possono rappresentare un importante fattore di rischio di disturbi cardiovascolari quali angina pectoris, infarto e aterosclerosi. La quota di trigliceridi presente nel sangue (trigliceridemia) è normalmente compresa tra valori di 50 e 150mg/dl.

 

 

ESAME PANNELLO LIPIDICO: esame che comprende il colesterolo totale, colesterolo buono e cattivo (HDL e LDL), trigliceridi e rapporto Trigliceridi/HDL (colesterolo buono), un importante indice della condizione cardiovascolare del soggetto.